About us

 

Duilio Garofoli

img_0002

Nato a Roma da famiglia conformista si iscrive al liceo classico, dove sviluppa una insana passione per la filosofia e per la storia, nonchè un disinteresse genuino per le materie scientifiche. All’apparir del vero, convinto del fatto che Manzoni e Fichte non abbiano poi così tanto mercato nella attuale società umana, realizza che la strada umanistica è buia e tempostosa e che i maiali transgenici con il naso bioluminescente fanno molto science fiction, cosa che gli riesce ancora più facile da accettare essendo lui fondamentalmente un geek. Così, gabbato dal suo stesso professore di filosofia, che lo convince a buttarsi nel campo dell´ingegneria genetica, si iscrive al corso di laurea in Biotecnologie, che completerà anni dopo nella noia più totale, estenuato da una enorme massa di esami veramente brutti. Decide dunque di rivoluzionare la propria vita e si specializza in Neurobiologia, trovando nelle neuroscienze cognitive e nella antropologia un ottimo modo per far valere le proprie radici umanistiche. Durante il tirocinio presso l’Unità di Primatologia Cognitiva dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione di Roma tenta di vendicarsi dei torti subiti utilizzando come capri espiatori alcuni esemplari di Cebus apella, ma viene in poco tempo sottomesso dagli stessi. Migra successivamente in Germania, dove “crea” un progetto di ricerca nella sconosciuta disciplina della archeologia cognitiva, mescolando teoria archeologica, filosofia analitica, scienze cognitive, paleoantropologia e fenomenologia. Obiettivo di fondo é quello di ottenere il titolo di “primo dottore in Europa” nel suddetto campo, ma a pochi giorni dalla discussione della tesi scopre che il titolo gli é stato usurpato da un suo collega oxfordiano. Tenta dunque di riprendersi dal duro colpo domando l´infingarda creatura anche nota come “multidisciplinarietá”.

Emiliano Bruner

E BrunerLaureato in biologia e dottore in biologia animale è di formazione certamente zoologica. Si inizia con una tesi in ecologia umana, poi un tirocinio in morfometria, poi ancora come conservatore e curatore di collezioni primatologiche e osteologiche, e quindi un dottorato sull’utilizzo di tecniche digitali per l’analisi delle strutture encefaliche nelle forme umane fossili. Un primo tentativo di lavorare sul cervello umano alcuni anni prima si era concluso con un’accusa di frankesteinismo gridata (sul serio) da un accademico che non era aggiornato sulle tecniche di imaging cerebrale, e il consiglio da parte di molti altri di lasciar perdere per il tacito accordo che vuole i medici metter mano all’uomo, e i biologi ai sorci. Non volendo far pesare ai sorci la mia curiosità, e non potendo scrutare il genere umano nel mondo dei vivi, non rimaneva che quello dei defunti: la storia è quindi continuata con un dottorato di ricerca in paleoneurologia, l’attuale docenza della stessa materia, e la direzione di un laboratorio di ricerca dedicato all’evoluzione del cervello dall’altra parte del mediterraneo.

Web: http://paleoneurology.wordpress.com/


Una Risposta to “About us”

  1. […] biologi, Emiliano Bruner e Duilio Garofoli scrivono periodicamente cose bizzarre sul sito di Neuroantropologia. Zoologia, primatologia, morfometria, craniologia, cervelli che si estendono, cognizioni […]

I commenti sono chiusi.

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 103 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: