Un altro secolo

Se ne è andato da pochi giorni Phillip Vallentine Tobias, uno dei padri della paleontologia umana. Ha rappresentato questa disciplina per quasi tutto il ventesimo secolo, come testimone storico e scientifico, come icona e come memoria. Phillip Tobias è stato presente in tutte le fasi della nascita e della giovinezza della paleoantropologia, è stato parte integrante dei suoi primi passi nel mondo della scienza, ne ha strutturato le radici, creando la prospettiva e vivendone l’adolescenza piena di emozioni, di scoperte, e di speranze. Tobias rappresentava per la paleoantropologia la memoria e l’esperienza del ventesimo secolo. Una paleoantropologia tanto semplice e ingenua quanto sincera e professionale. I mezzi e le informazioni decisamente limitati rinforzati da una competenza, una preparazione, e una serietà propria degli uomini colti, e degna del maggior rispetto. Una paleoantropologia cauta e ponderata, ma allo stesso tempo decisa e soprattutto fiera di se, e del suo ruolo. E`strano notare come, nel secolo successivo, un aumento delle informazioni e dei mezzi sembrerebbe essere stato associato per molti aspetti ad una caduta del rigore, dell’impegno, della modestia, e della professionalità. Tobias veniva dalla biologia e dalla medicina, nel Sudafrica dell’apartheid, nel Sudafrica di Raymond Dart, suo predecessore e tutore. Dal Sudafrica all’Inghilterra e agli Stati Uniti, e dai cromosomi ai fossili. La Wits University, Johannesburg, l’impegno sul fronte dell’evoluzione umana, e l’impegno sul fronte dei diritti umani. Incontrai Phillip Tobias più di dieci anni fa, il secolo che era appena finito aveva segnato il corpo ma non lo sguardo né la energia. E quando un secolo di storia si avvicina ad un giovane studente di dottorato in piena metamorfosi culturale, carico di tutto il suo potenziale di orgoglio e di speranza, per parlare con lui di evoluzione e di specie, il contatto è come una esplosione che attraversa il tempo e lo spazio. Un secolo intero ti viene iniettato di colpo, e senti l’onda d’urto che ti implode dentro dandoti forza e energia.  E senti la continuità tra i tempi e le epoche, il fluire delle conoscenze, la continuità tra le generazioni. Tobias ha rappresentato un secolo della nostra storia, è stata una di quelle persone che ha dato l’esempio. Cerchiamo di non perderlo.

E Bruner

~ di Emiliano Bruner su giugno 13, 2012.

Una Risposta to “Un altro secolo”

  1. Blog, giornali, e istituzioni, stanno consegnando i meritati onori a Phillip Tobias. Vi consiglio girare un pó per la rete, non solo per valutare cosa ha rappresentato per l’evoluzione umana, ma anche per compiere, attraverso i ricordi associati alla sua vita, un viaggio storico. Dopo aver scritto il post, ho trovato questa frase riportata da John Hawks:

    Although Phillip Tobias never had a family, he said “I have taught over 10 000 students, and all of those are, in some small way, like my children. So it is not a genetic legacy that I leave, but rather a cultural one, orally transmitted through education, the value of which cannot be overemphasized. I like to believe that I have given something valuable to every one of them, and I can tell you quite honestly that almost every one of them has given something very valuable to me, and I remember them as my own family.”

    Considerando come io ho vissuto il mio primo incontro con Tobias, e come ho cercato di raccontarvelo, questa sua riflessione non può che rendere un ulteriore omaggio alla sua memoria e al suo valore umano, e continuare a infondere quella sicurezza e quella consapevolezza che viene da un contatto saldo con il passato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: