Paleomelodica

hohlefelsLe rappresentazioni associate all’arte parietale del Pleistocene Superiore europeo richiedono capacità di integrazione visuo-spaziale incredibilmente raffinate, coordinate con un livello di astrazione e una necessità simbolica forse indistinguibile dai livelli cognitivi moderni. “Necessità” in quanto pulsione alla soddisfazione intellettuale, strumento sviluppato nel tentativo di dar forma a oggetti concettuali interiori. Il linguaggio stesso può essere stato conseguenza e non causa, in questo senso. Un detto africano sottolineava come un uomo per vivere abbia bisogno di cibo, un riparo, e storie. E queste storie sono il prodotto simbolico di un mondo interiore generato nel tentativo di combinare nuove regole per soddisfare il bisogno di raccontare e raccontarsi, o anche solo di stimolare particolari combinazioni neurali che generano piacere. Adattamento o no, è ciò che ci rende umani. E se un uomo con la testa di leone poteva ben essere testimone di queste necessità simboliche figurative, adesso abbiamo anche una controparte musicale: flauti. I livelli di integrazione neurale che ci portano a produrre e ad apprezzare musica sono oggi un incredibile soggetto di studio, e le loro dinamiche neurali sono tutte da scoprire. A livello evoluzionistico ce ne è davvero per tutti i gusti, dal protolinguaggio del corpo ai duetti dei gibboni. Certo è che 35.000 anni fa la cultura aurignaziana, nel tentativo di esportare emozioni, non produceva solo immagini, ma anche suoni, e un osso di avvoltoio suonava una scala pentatonica, in un commovente parallelismo evolutivo con il blues.

E Bruner

~ di Emiliano Bruner su giugno 27, 2009.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: