Azione nella percezione

“Enattivismo” é  il termine con cui si definisce un approccio radicale alle scienze cognitive embodied, secondo cui il corpo non é soltanto parte costitutiva di alcuni aspetti della vita mentale, come quelli inerenti ad alcune strategie di risoluzione dei problemi, acquisizione del significato, concettualizzazione, linguaggio, cognizione spaziale, ecc… Ma é parte costitutiva anche degli aspetti cognitivi piú profondi ed in particolare della percezione. Secondo tale modello, noto anche come modello sensorimotorio forte (MSF) e sostenuto in larga parte dal duo Noe – O´Reagan, la percezione non implica alcuna forma di rappresentazione mentale, non causa cioé alcuna registrazione del mondo in una sorta di fotografia interna, che viene poi osservata e scrutinata da un occhio interiore. Al contrario, per dirla come Brooks, “il mondo é rappresentazione di se stesso” e cioé appare come una immagine esterna che deve essere attivamente esplorata dai sensi “in diretta”, al fine di essere percepita. Percepire dunque significa testare continuamente la realtá esterna e testare signifca agire su di essa. Un cubo dunque non ci appare come tale perché noi registriamo una immagine qualitativa di esso attraverso i sensi, ma perché sappiamo che il cubo reagisce ai movimenti dei nostri occhi, della nostra testa, del nostro corpo in un certo particolare modo. Lo spigolo del cubo, cosí come la superficie di una sfera ci appaiono dunque tali in virtú della azione fisica che esercitiamo su di essi, vengono cioé enattivati (portati alla coscienza dalla azione) e “contingenza sensorimotoria” é il concetto che esprime la nostra aspettativa quando ci troviamo di fronte ad una superficie o ad un colore che abbiamo giá sottoposto a precedenti azioni sensorimotorie. Poiché le contingenze sensorimotorie sono dunque strettamente dipendenti dalla struttura del nostro corpo, ecco che la percezione diventa radicalmente incorporata e due sistemi anatomici e sensoriali sostanzialmente diversi tra loro non possono di conseguenza percepire il mondo in maniera identica.

Di certo, il modello sensorimotorio forte é un approccio estremo alla cognizione incorporata, che tuttavia é ad oggi sostenuto da evidenze sperimentali di rilievo. Tuttavia, il suo estremismo non é condiviso da tutti e c´é scetticismo anche da parte di alcuni teorici dell´embodiment non radicale, primo tra tutti Andy Clark, il quale sostiene che la tesi “enattiva” estrema si fondi su interpretazioni dei dati ad hoc. Inoltre, Clark sostiene che la stessa dissociazione funzionale nelle due vie cerebrali di processamento dell´informazione (ventrale e dorsale) e le evidenze raccolte su pazienti neuropsicologici dimostrano che esiste una dissociazione tra percezione e azione e che di conseguenza le care vecchie rappresentazioni mentali non possono essere semplicemente eliminate, come i teorici del MSF vorebbero. Il dibattito continua.

D Garofoli

UPDATE: Discussione in corso sul blog Il Neurone Proteso. Grazie a Masque per il reblogging.

About these ads

~ di D Garofoli su agosto 20, 2012.

4 Risposte to “Azione nella percezione”

  1. Reblogged this on Il neurone proteso.

  2. Reblogged this on Imbuteria's Blog.

  3. […] delle dinamiche sottostanti. Il mondo, dunque, non solo é rappresentazione di se stesso (percezione diretta), ma offre delle disponibilità (affordances) che emergono dalla interazione dei sensi con la […]

  4. […] campo. Secondo, l´autore attinge, seppur timidamente, ad approcci abbastanza radicali come la percezione attiva di Alva Noe. Terzo, Collins sviluppa il suo argomento utilizzando modelli diadici della cognizione […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 88 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: